PRESIDI SLOW FOOD

TRADIZIONE UMBRA DA SALVAGUARDARE

La Fondazione SlowFood opera in tutto il mondo per salvaguardare le tradizioni alimentari locali, per tutelare la biodiversità domestica e valorizzare le piccole produzioni di qualità. Ecco alcuni dei presidi Umbri più vicini alla città di Perugia:

Il Sedano Nero di Trevi

Nonostante la loro bontà i sedani neri di Trevi non sono molto conosciuti fuori regione e finiscono per essere spesso confusi con altri sedani comuni. Il Presidio SlowFood riunisce alcuni coltivatori trevani per promuovere questo ortaggio oltre i confini umbri.
 I contadini di Trevi sono gelosissimi dei loro semi e ognuno riproduce i propri dopo averli prelevati ad ogni stagione dalle piante migliori. A metà ottobre i sedani sono pronti per essere raccolti e si possono trovare prevalentemente nei mercati locali, al massimo raggiungono la città di Perugia. Il sapore particolarmente intenso del sedano nero di Trevi è valorizzato nel classico pinzimonio, nella parmigiana di sedani neri o in altre ricette tipiche come i sedani ripieni: una ricca ricetta che ben sintetizza la gastronomia di questo territorio, complice incontro tra la cultura del lardo e dell’olio.

La Fava Cottòra dell’Amerino

In quasi tutti gli orti e i campi della zona dell'Amerigo si possono vedere, in primavera, alcune file verdi di piante: sono le fave cottòre. Una cinquantina di famiglie continuano a coltivarle seguendo la tradizione, raccogliendole in Luglio per poi conservarle essiccate tutto l'anno. La chiamano anche mezza fava, per le sue piccole dimensioni, e vengono coltivate ancora manualmente o con l'aiuto di pochi mezzi meccanici. Le fave cottòre si consumano in vari modi: condite soltanto con olio extravergine d'oliva, sale, pepe e cipolla fresca, oppure ripassate in padella con pomodoro e cipolla. Un'altra ricetta prevede la riduzione a purea, condita con olio extravergine d'oliva e sale, ideale per preparare le bruschette. L'obiettivo del Presidio è recuperare ed identificare questo prodotto, abbandonato perché ormai non più adatto alle richieste del mercato ma che può essere di nuovo stimolo, non solo economico, per questo territorio.

www.fondazioneslowfood.it

Experience Scopri Perugia
Special Offers & Last minute